Contenuto principale

Bonus elettrico, Bonus gas, Bonus idrico

Dal luglio 2009 esistono  il Bonus elettrico e il Bonus gas, a sostegno dei consumatori più bisognosi.

La misura sociale, introdotta dal Ministero dello Sviluppo Economico e definita nelle modalità applicative dall’Autorità per l’energia, permette alle famiglie con bassi redditi di ottenere una riduzione delle bollette del gas e della luce del 15% circa.

Inoltre, dal 1 luglio 2018,  sarà riconosciuto il Bonus idrico, la misura prevista dal DPCM 13 ottobre 2016, volta a ridurre la spesa per il servizio  acquedotto di famiglie in condizione di disagio economico e sociale, cioè i nuclei familiari:

  • con indicatore ISEE non superiore a €  8.265,00
  • con indicatore ISEE non superiore a € 20.000 per famiglie numerose con almeno 4 figli a carico

A partire dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto.
Per ottenere i bonus per disagio economico sarà sufficiente richiedere l'attestazione ISEE.
Se il nucleo familiare rientrerà nelle condizioni che danno diritto al bonus, l'INPS, in conformità a quanto previsto dalla normativa sulla privacy, invierà i dati necessari al Sistema Informativo Integrato (SII) gestito dalla società Acquirente Unico, che provvederà ad incrociare i dati ricevuti con quelli relativi alle forniture di elettricità, gas e acqua consentendo l'erogazione automatica del bonus agli aventi diritto. Il bonus è riconosciuto per un periodo di 12 mesi a decorrere dalla data di inizio agevolazione riportata nella comunicazione di ammissione e in bolletta.

Per informazioni: 0721387537

Torna all'inizio