Contenuto principale

Riconoscimento cittadinanza italiana "iure sanguinis"

Per presentare in Italia l’istanza di riconoscimento della cittadinanza italiana "iure sanguinis" è innanzitutto necessario fissare la propria residenza in un Comune italiano.
In caso di residenza all'estero la domanda di riconoscimento della cittadinanza italiana va presentata al competente Consolato Italiano.
La persona interessata ad ottenere il riconoscimento della cittadinanza italiana iure sanguinis dovrà inizialmente richiedere la residenza presso il Comune presentando apposita istanza all’ufficio anagrafe.
Una volta iscritto all’anagrafe della popolazione residente l’interessato potrà presentare istanza di riconoscimento della cittadinanza allegando la necessaria documentazione. L’istanza, in bollo, va presentata all’ufficio protocollo del Comune di Pesaro.
Nel caso in cui, in fase di istruttoria del procedimento, emergano discordanze, incongruenze o irregolarità nella documentazione presentata, verrà richiesto all’interessato di regolarizzare ed eventualmente integrare la documentazione stessa.
Relativamente ai casi di documentazione presentata con note di rettifica, qualora la rettifica riguardi elementi rilevanti che incidano ragionevolmente sulla trasmissione della cittadinanza, sarà necessario produrre anche i provvedimenti giudiziari/amministrativi che hanno disposto la rettifica.
Tutta la documentazione emessa dallo Stato estero, dovrà essere debitamente formata nel rispetto delle disposizioni in tema di legalizzazione e traduzione in lingua italiana.
Il  termine per la conclusione del procedimento è di 180 giorni dalla presentazione dell’istanza. Tale termine è soggetto a sospensione ed interruzione a norma di legge; pertanto nel caso in cui venga richiesta l’integrazione della documentazione presentata, può eccedere i 180 giorni.
Nel corso del procedimento di riconoscimento della cittadinanza italiana il soggetto richiedente deve rimanere regolarmente iscritto all’anagrafe della popolazione residente.


Le persone interessate al procedimento saranno ricevute nella giornata di martedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30, presso lo sportello anagrafe. E’ necessario presentarsi muniti di:
-     fotocopie della documentazione che dimostra la discendenza da avo italiano;
-     documentazione occorrente per l’iscrizione anagrafica.



E’ possibile contattare gli uffici demografici tramite mail al seguente indirizzo: servizi.demografici@comune.pesaro.pu.it

Onde evitare fraintendimenti ed incomprensioni, vista la complessità del procedimento, non saranno rilasciate informazioni telefoniche.


Consulta i documenti scaricabili


Riferimenti normativi

Legge 5 Febbraio 1992, n. 91

Circolare n. K.28.1 dell'8 aprile 1991

Torna all'inizio