Contenuto principale

Descrizione

Il certificato di idoneità abitativa dell'alloggio è richiesto, nell'ambito delle procedure di competenza della Questura e della Prefettura, per il rilascio dei permessi per l'ingresso e il soggiorno in Italia di cittadini extarcomunitari per:

  • lavoro subordinato;
  • lavoro autonomo;
  • permesso CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno)
  • ricongiungimento familiare (in questo caso occorre la conformità ai requisiti igienico-sanitari)

Il certificato non è necessario per la presentazione di richieste di permesso di soggiorno per coesione familiare con cittadino/a italiano/a, e per il ricongiungimento familiare e coesione familiare con un minore straniero di età inferiore a 14 anni.

Può essere richiesto dal diretto interessato o da colui che mette l'alloggio a disposizione del cittadino extracomunitario.                              


Iter procedurale

Per richiedere il certificato di idoneità abitativa dell'alloggio occorre compilare il Modulo richiesta per attestato (con marca da bollo)
Se la richiesta è per Permessi di soggiorno CE, per soggiornanti di lungo periodo o nulla osta per attività lavorativa, occorre compilare anche:
"Allegato A" - Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà (firmata dal proprietario)    

Se la richiesta è per Ricongiungimento familiare, occorre compilare anche:
"Allegato B" - Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà (firmata dal proprietario);
"Allegato 1 ASUR" - Richiesta sopralluogo Asur

In alternativa alla richiesta di sopralluogo dell'Asur, per i fabbricati la cui istanza di costruzire è stata presentata prima dell'entrata in viglore del D.M. 05/07/1975, è possibile produrre "Allegato 2 - Scheda di rilevazione" redatta da un tecnico abilitato iscritto ad apposito albo/collegio professionale.
                          
Per compilare i moduli è necessario salvarli sul PC.                     


Modello per richiesta e allegati

La richiesta e gli allegati vanno presentati allo Sportello Informa&servizi del Comune di Pesaro in Largo Mamiani, 11

Il Sevizio Nuove Opere procedrà alla verifica della documentazione e, solo per le domande intese ad ottenere il ricongiungimento familiare, procederà a trasmettere la documentazione all'Asur per il soprallugo (fatta eccezione per le domande corredate dalla Scheda di rilevazione) o al Servizio Edilizia Privata per la verifica del certificato di abitabilità o agibilità, per i rispettivi pareri di competenza.
A seguito degli accertamenti lo stesso Servizio Nuove Opere procederà al rilascio dell'Attestato di idoneità abitativa, che potrà essere ritirato presso lo Sportello Informa&servizi del Comune.

In caso di impossibilità a ritirare personalmente la richiesta, l'interessato può delegare una persona maggiorenne di sua fiducia, che dovrà presentarsi munito di documento di identità.

La modulistica è reperibile anche allo Sportello Informa&servizi del Comune.


Note Informative

Le planimetrie catastali possono essere richieste all'Agenzia delle Entrate - Territorio (UTE/Catasto) Ufficio Provinciale di Pesaro in via Mameli, 9 dal proprietario o da altra persona con apposita delega e copia del documento di identità del proprietario.

La superficie calcolata ai fini dell'Attestato di idoneità abitativa è la superficie utile calpestabile (esclusi i muri senza comprendere le superfici accessorie tipo: soffitte, cantine, balconi, logge, verande, garage, scoperti ecc.)

In aggiunta alla planimetria catastale è possibile allegare planimetrie quotate e/o calcolo delle superfici utili, firmate da un tecnico abilitato.


Costi

Il certificato ha il costo di due marche da bollo da € 16,00: una andrà apposta sul modulo di richiesta; una sull'attestato, al momento del ritiro.
Nel caso sia necessario il sopralluogo da parte dell'ASUR occorre fare un versamento pari a € 91,17 come indicato all'Allegato 1 ASUR.


Tempistica e durata

Il termine per il rilascio del certificato è di 90 giorni dalla presentazione della richiesta.
Se è necessario integrare o regolarizzare la domanda, il termine si interrompe e decorre un nuovo termine di 30 giorni dalla data di presentazione delle integrazioni ovvero dalla regolarizzazione.            

Ogni richiedente può verificare lo stato di avanzamento della propria pratica consultando la pagina "iter - pratiche".

Il certificato di idoneità abitativa ha validità 6 mesi dalla data di rilascio.


Rinnovi e contenuti

Per le richieste di rinnovo o copia conforme, occorre compilare l'apposito modulo. La richiesta può essere effettuata fino ad un anno dalla data di emissione del precedente certificato.

Sia la domanda che il nuovo attestato andranno corredati con marca da bollo. 


Per informazioni

Arch. Rigamonti Licia - tel. 0721/387369 - Fax 0721/387337

Camilli Laura - tel. 0721/387749

e.mail: opere.pubbliche@comune.pesaro.pu.it 
orario al pubblico: solo su appuntamento
                 

Sportello informativo stranieri del Servizio Politiche Sociali
De Marco Iris - tel. 0721/387290
e.mail: i.demarco@comune.pesaro.pu.it 


Normativa di riferimento

D.Lgs n. 286 del 25/07/1998;
D.P.R. 394/1999;
L. 94/2009;
D.M. Sanità 5 luglio 1975;
LL.RR. 36/2005 e 22/2006

Torna all'inizio