Contenuto principale

Pesaro 2024

Lancio del percorso di candidatura della città a Capitale Italiana della Cultura 2024

Pesaro al lavoro per diventare la Capitale Italiana della Cultura nel 2024: una sfida avvincente da affrontare con forte senso di comunità. Per questo, in uno spirito di piena condivisione, il Comune invita fin da ora chi fa cultura nel territorio a far parte del percorso di candidatura entrando nel comitato #Pesaro2024; primo step è la compilazione di questo form con cui ciascun soggetto può presentarsi e indicare il proprio cluster di riferimento.

Il progetto è stato presentato il 22 gennaio, con un incontro online in cui è stato illustrato il senso della candidatura e sono stati chiamati a raccolta tutti coloro - singoli e realtà strutturate nei vari ambiti di cui la cultura vive e si nutre – che vorranno essere protagonisti del progetto. La presentazione ha coinvolto tutti gli enti culturali locali.
Già raccolte le adesioni di alcuni protagonisti dell’arte contemporanea - anima forte della città - che hanno accolto l’appello dell’Amministrazione ad essere testimonial della candidatura; Giuliano Vangi, Luigi Carboni, Gabriele Arruzzo e Giovanni Termini hanno raccontato il valore aggiunto di vivere come artisti a Pesaro, città dove esiste un vero e proprio sistema virtuoso dell'arte tra pubblico, istituzioni, scuole e università.
#Pesaro2024
nasce dal lavoro fatto in questi anni che ha portato risultati eccellenti a livello nazionale e internazionale come le celebrazioni per il 150esimo della morte di Rossini (1868-2018) e il riconoscimento ottenuto nel 2017 di Città Creativa Unesco. Il nuovo progetto si affianca e rafforza l’altra candidatura in corso: quella di  Pesaro e Urbino a Città europea della Cultura 2033, un obiettivo strategico attorno a cui costruire infrastrutture importanti.

INFO comitato@pesaro2024.it

L'arte contemporanea sostiene la candidatura di Pesaro a Capitale Italiana della Cultura 2024
I contributi video di Giuliano Vangi, Luigi Carboni, Gabriele Arruzzo e Giovanni Termini.

Torna all'inizio