Contenuto principale

Casa Rossini

La casa-museo di Rossini offre  un’esperienza di visita decisamente coinvolgente grazie a tecnologie di ultima generazione e supporti innovativi: spartiti autografi di opere e lettere del compositore sono consultabili su touch screen e postazioni lungo il percorso consentono l’ascolto di file sonori per entrare nel mondo di Rossini. Attenzione particolare per l’accessibilità con ausili alla visita per i non vedenti (testi in braille, tavole a rilievo, audioguide ed esplorazione tattile di alcune opere) e i non udenti con videoguide in LIS lingua italiana dei segni.

La casa ha una storia antica; al XV secolo risale la realizzazione dei piani terra e primo, mentre i due superiori sono aggiunti in seguito. Nei primi decenni del Settecento, una consistente ristrutturazione coinvolge facciata e interno. Qui Gioachino Rossini nasce il 29 febbraio 1792 e qui trascorre i primi anni di vita con la sua famiglia; se ne andrà definitivamente da Pesaro nel 1802. L’edificio viene acquistato dal Comune nel 1892, a cento anni dalla nascita di Rossini; adibito a museo, viene dichiarato monumento nazionale nel 1904.

I materiali esposti provengono in gran parte da diverse donazioni di fine ottocento. Il nucleo più consistente arriva dal grande collezionista parigino di cimeli rossiniani Alphonse Hubert Martel; si tratta soprattutto di stampe, incisioni e litografie legate alla vita e all’opera del compositore che comprendono una ricca serie di ritratti ufficiali e la galleria dei cantanti che hanno contribuito alla fortuna rossiniana in Francia. Preziosi i trenta ritratti a stampa di Rossini, ordinati cronologicamente dalla giovinezza alla vecchiaia; celebre il disegno di Gustave Doré con il musicista sul letto di morte. Una collezione di caricature mette alla berlina Rossini e altri personaggi del suo ambiente musicale. Nella stanza dedicata alla musica, trova posto un pianoforte a tavolo costruito a Venezia nel 1809.

Lo spazio Rossini Gourmet all’ultimo piano e la Cantina nel seminterrato, sono dedicati alla figura di Rossini quale raffinato cultore della buona tavola. Al piano terra a ingresso libero, lo store monografico offre una ricca gamma di oggetti rossiniani esclusivi tra cd e dvd anche rari, pubblicazioni e artigianato d’eccellenza ‘made in Pesaro. Ogni anno durante l’estate, la casa accoglie mostre a cura della Fondazione Rossini per scoprire le opere immortali del compositore.

Il bookshop
Il piano terra, lo store monografico dedicato al Cigno - l’unico al mondo – offre una ricca gamma di oggetti rossiniani: cd e dvd anche rari, tra cui una Semiramide in arrangiamento per chitarra sola, pubblicazioni antiche e testi curati dalla Fondazione Rossini, merchandising esclusivo e artigianato d’eccellenza ‘made in Pesaro’; come la selezione di ceramiche create appositamente per il museo da produttori locali.

via Rossini 34

proprietà Comune di Pesaro
gestione Sistema Museo

ingresso
> BIGLIETTO UNICO Pesaro Musei INTERO € 10
Consente l’accesso a Palazzo Mosca – Musei Civici, Museo Nazionale Rossini, Casa Rossini, Domus – Area archeologica di via dell’Abbondanza. Valido 7 giorni.
RIDOTTO € 8
gruppi min. 15 persone, studenti universitari, possessori biglietto Sonosfera®, convenzioni*
RIDOTTO € 5
possessori di Card Pesaro Cult, gruppi accompagnati da guida turistica della Provincia di Pesaro-Urbino
INGRESSO LIBERO
minori di 19 anni, soci ICOM, giornalisti muniti di regolare tesserino, disabili e persona che li accompagna, studenti del Conservatorio Statale di Musica G. Rossini, possessori di Carta Famiglia del Comune di Pesaro

CARD PESARO CULT € 3
STRADOMENICA ogni terza domenica del mese, dal 1 ottobre al 31 maggio, ingresso libero in tutte le sedi per i possessori di Card Pesaro Cult

accesso disabili no
tel 0721 387357
informazioni e prenotazioni
call center 199 151 123 (servizio a pagamento attivo, solo dall'Italia, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15)

prenotazioni per le scuole numero verde 800 96 19 93 (valido solo per le scuole)

www.pesaromusei.it

www.euromuse.net

Casa Rossini

Torna all'inizio