Contenuto principale

Il saluto dell'Assessore Giuliana Ceccarelli alle famiglie

 

Scarica e leggi la lettera per le famiglie

 

Dal momento che le misure di contenimento del COVID-19 non prevedono la possibilità di organizzare le visite delle famiglie ai vari plessi, si propone un “Open day virtuale”, per conoscere le scuole dell'infanzia comunali e le metodologie di lavoro.
Il Coordinamento Pedagogico è l’équipe chiamata a supervisionare e monitorare la qualità dei servizi educativi, a garantire unitarietà e coerenza nell’attuazione degli indirizzi pedagogici e organizzativi e ad offrire supporto ad educatrici e famiglie.

 

Dopo aver visto il video di presentazione delle scuole è possibile approfondire il tema delle linee guida e visitare la pagina di ogni plesso per una prima conoscenza della scuola.

 

 

 

Per cercare di rispondere ai quesiti dei genitori sono state raccolte alcune FAQ, le domande che più frequentemente vengono poste durante gli open day.
Per necessità di ulteriori chiarimenti è possibile inviare una mail alla scuola stessa o al coordinamento pedagogico.

Tutte le informazioni amministrative per procedere all'iscrizione sono pubblicate alla pagina Iscrizioni 2021/2022
Per l'anno scolastico 2021/22 è prevista l'attivazione di due sezioni Primavera, è possibile avere maggiori informazioni alla pagina Sezione Primavera.

Chiarimenti sul servizio / FAQ - domande frequenti

Area amministrativa

Cosa devo fare se mio figlio necessita di una dieta speciale? Chi necessita di una dieta personalizzata per motivi religiosi o di salute dovrà indicarlo nella domanda barrando la relativa casella con un si/no e successivamente contattare la dietista per la compilazione del modulo dieta. Tutti i riferimenti sono sul sito nella pagina Ristorazione.

Per avere agevolazioni del pagamento delle rette devo presentare l’ISEE?
No, deve solo barrare nella domanda la casella corrispondente. Gli uffici comunali provvederanno poi a reperire l’ISEE direttamente dalla banca dati INPS.

Devo iscrivere un bambino con disabilità: devo segnalarlo? Prima di effettuare l'iscrizione nelle scuole dell'infanzia comunali di bambini con certificazione di disabilità è necessario che i genitori contattino la segreteria del coordinamento pedagogico per fissare un appuntamento.

E’ obbligatorio scegliere due scuole nel modulo di iscrizione online?
Non non è obbligatorio, si può anche scegliere solo una scuola.

Se scelgo due scuole e mi viene assegnata la seconda posso rinunciare e rimanere in lista per la prima? No, l'assegnazione verrà effettuata seguendo l’ordine di punteggio e delle preferenze espresse; nel caso venisse assegnata la seconda preferenza e questa fosse rifiutata il richiedente sarà escluso dalla graduatoria sia della prima che della seconda preferenza.

Posso scegliere una scuola statale e una comunale? Si, si possono scegliere entrambe le scuole indifferentemente

Vorrei usufruire del prolungamento pomeridiano fino le 18,15. Posso scegliere qualunque scuola? No, il servizio viene erogato esclusivamente nelle scuole Poi poi, Grande Quercia e Filo Rosso. Chi sceglie il servizio deve indicare quanti giorni lavorativi effettua con orario oltre le 16 e/o dopo le 18 (esempio 2 pomeriggi dopo le 16 e 3 dopo le 18 totale giorni lavorativi 5). Il servizio è soggetto al pagamento di una tariffa aggiuntiva.

Ho scelto una scuola con il servizio aggiuntivo fino alle 18,15. Se mio figlio è ammesso nell’orario mattutino può automaticamente frequentare fino alle 18,15? No, per il servizio pomeridiano fino alle 18,15 verrà redatta apposita graduatoria.

Quando va indicato l’orario di lavoro?
Le ore lavorative devono essere indicate sia dai lavoratori a tempo indeterminato, che determinato di durata superiore a 12 mesi e anche dai lavoratori autonomi/partita iva.

Sono un’insegnante quale casella devo barrare? Per gli insegnanti c’è un’apposita sezione in cui va indicato se lavorano a tempo pieno o part-time.
Sono un’insegnante non di ruolo con contratto annuale cosa devo indicare? Gli insegnanti non di ruolo con contratto di durata annuale devono barrare la medesima sezione degli insegnanti di ruolo indicando se a tempo pieno o part-time.
Sono un insegnante non di ruolo che effettua supplenze saltuarie, cosa devo indicare? Gli insegnanti non di ruolo e senza contratto annuale devono aver effettuato almeno una supplenza nell'anno precedente a quello in cui si effettua l’iscrizione e va barrata l’apposita casella;

Sono un agente di commercio con sede fiscale presso la propria residenza. Posso considerarmi pendolare se tutti i giorni mi sposto di oltre 20 km per raggiungere un cliente? No, la pendolarità viene calcolata tenendo in considerazione il percorso che si effettua per raggiungere la sede di lavoro dalla propria residenza (solo se superiore a 20 km).

Area educativa

Quando verremo contattati dalla Scuola che frequenterà nostro figlio? La prima settimana di settembre verrete contattati dalle insegnanti della Scuola di riferimento che vi comunicheranno la data del primo incontro per le famiglie dei bambini nuovi iscritti.

Quando sapremo le date per l’inserimento? Durante il primo incontro di settembre, vi verranno comunicati i nomi delle insegnanti che seguiranno il gruppo di riferimento, le date dell’inserimento e verranno date indicazioni relative alle modalità e organizzazione dello stesso.

Nostro figlio usa ancora il ciuccio oppure porta spesso con sé un pelouche, una macchinina, etc, potrà portali a scuola? Ogni bambino viene accolto nella propria individualità e nelle proprie necessità. Pertanto potrà non solo usare il ciuccio al bisogno, ma portare a scuola con sé un oggetto (pelouche, copertina, etc) che lo possa sostenere e rassicurare.

Quale abbigliamento è più indicato per i bambini a scuola? È previsto l’uso del grembiulino?
I bambini non indossano grembiulini durante la giornata. E’ bene che l’abbigliamento sia comode o consenta di muoversi liberamente nella varie situazioni. Inoltre è preferibile vestiario che permetta al bambino il più possibile di fare da sé, favorendo l’autonomia, pertanto sono sconsigliate bretelle, cinture, lacci… Se possibile è preferibile che i bambini indossino scarpe con lo strappo.

Come vengono organizzate le esperienze/attività durante la giornata?
Le attività e le esperienze sono organizzate in piccolo o grande gruppo, per età omogenea ed eterogenea, finalizzate ponendo particolare attenzione ai processi e all’acquisizione e integrazione delle competenze più che al prodotto uniformato.

Come è suddiviso lo spazio e quali materiali si possono trovare all’interno delle sezioni? Lo spazio è suddiviso in centri di interesse /angoli ben connotati nei quali i bambini possono autonomamente scegliere di giocare. In ogni spazio i bambini hanno a disposizione una ricca e diversificata offerta di materiale: strutturato e non strutturato, materiale naturale, di recupero, etc.

I bambini hanno l’opportunità di uscire in giardino? Il giardino è considerato ambiente educativo come lo spazio interno della scuola. Tutti i giorni i bambini hanno la possibilità di uscire in giardino e vivere ricche esperienze di gioco e scoperta.

Sono previsti momenti “specifici” di incontro con le famiglie? Durante l’anno sono previsti momenti di assemblea generale, comitato di gestione (composto da una rappresentanza di genitori, insegnanti, personale ausiliario e presidente di quartiere) e di colloqui individuali organizzati dalle insegnanti. Nel caso di necessità le famiglie possono comunque in qualsiasi momento dell’anno accordarsi con le insegnanti di sezione per ulteriori momenti di colloquio individuale. A questi momenti più istituzionali si aggiungono altre occasioni di partecipazione delle famiglie attraverso laboratori, feste finali, etc.

E’ previsto un progetto educativo annuale?
Ogni anno le insegnanti, con la supervisione della propria pedagogista di riferimento, elaborano un Progetto educativo per la propria scuola.

È prevista la consegna di una documentazione delle esperienze che farà nostro figlio a scuola?
Certo, saranno le insegnanti a consegnare il materiale alle famiglie durante o alla fine dell’anno scolastico per documentare le preziose esperienze fatte dai bambini.

Abbiamo altre domande da fare a chi ci possiamo rivolgere? Per quesiti inerenti l'attività educativa è possibile inviare una mail direttamente alla scuola o alle coordinatrici pedagogiche i cui riferimenti sono riportati nelle pagine di ogni plesso. Le insegnanti risponderanno ai messaggi dal 7 gennaio in poi.
Per domande tecnico-amministrative è possibile, dal 4 gennaio, contattare telefonicamente l'help desk del Servizio ai numeri indicati alla pagina Iscrizioni.

Scuole dell'infanzia comunali

Torna all'inizio