Contenuto principale

Nido d'infanzia Millestorie

Recapiti

Indirizzo: via Vincolungo - Colombarone

Telefono: 0721208556

Email: n.millestorie@comune.pesaro.pu.it

Approfondimento sulla programmazione educativa

Il progetto educativo del Nido pone al centro il bambino e il suo bisogno di sicurezza affettiva, condizione imprescindibile per vivere in maniera positiva le esperienze di esplorazione, gioco, condivisione. Particolare attenzione è rivolta alla delicata fase dell'ambientamento e alla costruzione di una relazione significativa con l'educatrice di riferimento. I momenti di cura quotidiana (accoglienza, pasto, sonno, cambio), proposti sempre nelle stesse modalità, in un caldo clima affettivo, permettono al bambino di costruirsi una sequenza prevedibile e quindi rassicurante dei vari momenti della giornata.
Le educatrici dedicano molto tempo all'osservazione, elemento fondamentale per una progettazione che accompagni ciascun bambino in un percorso di autonomia rispettoso dei tempi individuali.


Nell'anno educativo 2019/20 il nido sta seguendo un percorso di formazione con la dott.ssa Caterina Calabrese, formatrice del Centro Nascita Montessori di Roma, per migliorare l'organizzazione degli spazi e la scelta e la proposta di materiali esplorativi e ludici per i bambini.
Tutti i Nidi d'infanzia comunali aderiscono al Progetto Nazionale Nati per Leggere.

Di seguito riportiamo abstract del progetto del nido per l'anno educativo 2019/2020

Il bambino a cui pensiamo
Non esiste lavoro educativo senza un’idea di chi sia un bambino e di quali siano i suoi bisogni, risorse, diritti.
I nidi e le scuole di Pesaro sono organizzati intorno all’idea di un bambino che è persona completa ed intera, portatore di bisogni, certo, ma anche di diritti e di una storia e di caratteristiche che lo rendono unico ed irripetibile.
I nidi e le scuole, quindi, si assumono il compito di offrire, ad ogni bambino:
· la risposta ai suoi bisogni di cura, relazione, scoperta, autonomia;
· il riconoscimento dei suoi diritti alla sicurezza, all’amore e alla comprensione, ad esperienze educative che gli permettano di sviluppare tutte le sue facoltà;
· le relazioni, gli spazi, i materiali e le proposte che gli permettano di acquisire nuove conoscenze e nuove abilità, seguendo i propri tempi ed i propri interessi;
· un’azione educativa condivisa con la famiglia, consapevoli che questo favorisce la migliore esperienza ed il miglior sviluppo delle bambine e dei bambini.

Il ruolo dell’adulto
Siamo certi che il vero apprendimento avviene solo nel momento in cui il bambino è attivo e protagonista della propria azione di scoperta, seguendo il proprio interesse e il proprio ritmo di crescita. Questo richiede, da parte delle educatrici, un’alta professionalità, che si esplica in:
- capacità di cura personalizzata e individuale;
- conoscenza approfondita dello sviluppo del bambino e attenzione al particolare;
- attenta e costante osservazione dei singoli bambini e dei gruppi;
- progettazione e ri-progettazione continua di spazi, tempi, proposte ludiche e didattiche;
- atteggiamento di regia educativa, che predispone i contesti, lasciando ai bambini l’opportunità di esplorare e sperimentare in autonomia;
- condivisione e collaborazione all’interno del gruppo di lavoro;
- condivisione e collaborazione con le famiglie.

Il progetto annuale
In continuità con il percorso formativo avviato lo scorso anno con la dott.ssa Calabrese, è partita la sperimentazione “a porte aperte”, con centri di interesse diversificati e ambienti in continua evoluzione. Lo spazio educativo deve poter rispondere a tante esigenze: rassicurazione, riconoscimento, curiosità, scoperta ed esplorazione. Ogni cosa che fa parte di quello spazio, racconta un po’ il pensiero delle persone che abitano quel luogo, che lo vivono ogni giorno. In questi momenti e in questi spazi si creano angoli di intimità che consentono di ritrovarsi, raccontarsi . Gli spazi creati in ogni stanza sono predisposti in modo da favorire l’autonomia e il piacere dei bambini, promuovere l’esplorazione spontanea ed individuale, sostenere i loro interessi e le loro attitudini personali.

 

 

FAQ

Organizzazione

Nido intercomunale a gestione associata

Sezioni
Medi 12 - 17 mesi
Grandi 18 - 36 mesi

Orario di apertura
Aperto dal lunedì al venerdì
Entrata 7.30 - 9.00
Uscita 12.30 - 14.30
E' possibile frequentare il nido Millestorie con o senza il pranzo (orario ridotto).


Coordinatrice pedagogica per il Comune di Pesaro
dott.ssa Sabina Ercoli
s.ercoli@comune.pesaro.pu.it
tel. 0721 387 916 / tel. 366 660 8864

 

 

nido d'infanzia Millestorie

Torna all'inizio