Contenuto principale

Bonus Bambini 0-14 anni

Il Comune di Pesaro con delibera di Giunta n. 228 del 27/10/2020 ha destinato un importo complessivo di 600.000 € (quale quota del finanziamento assegnato al Comune di Pesaro ai sensi dell'articolo 112 bis, comma 1, del D.L. 19 maggio 2020, n. 34 convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020 n. 77), alla concessione di buoni voucher di €. 100,00 per ogni figlio nato dal 1 gennaio 2006 al 31 ottobre 2020, da utilizzare per tutte le spese che hanno a che fare con la crescita:
- istruzione e formazione (nidi, scuole dell’infanzia, mense, materiale didattico, libri, trasporti, computer, tablet, cartolibreria, etc);
- prodotti prima infanzia 0-3;
- tempo libero (attività sportive, dopo scuola, corsi di musica, scout, etc);
a favore di nuclei familiari che abbiano avuto reddito complessivo netto, riferito al mese di ottobre 2020, percepito (per i lavoratori dipendenti) e stimato (per i lavoratori autonomi) a qualunque titolo (stipendio, ammortizzatori sociali, reddito di cittadinanza, pensione, reddito da lavoro autonomo etc.) non superiore ad euro 4.000,00 riferito al nucleo anagrafico alla data del 31 ottobre 2020.

Le richieste possono essere presentate dal 2 al 12 novembre 2020 alle ore 14 attraverso l’apposita modulistica online.

Compila la Domanda


I buoni erogati saranno utilizzabili fino al 30 aprile 2021.

 

Consegna dei voucher e utilizzo

Quando verranno consegnati i buoni?
Dal 16 al 22 novembre 2020. La consegna dei buoni è gestita dai Volontari di Quartiere e della Protezione Civile. Nelle pagine Facebook dei Quartieri troverete gli aggiornamenti sulla consegna.
In quali esercizi commerciali si possono spendere i buoni?
L'elenco degli esercizi commerciali convenzionati è disponibile sul sito alla pagina dedicata.
Posso usare il bonus per pagare le rette di nidi/scuole dell’infanzia/servizio ristorazione del Comune?
Si, i buoni dovranno essere consegnati presso il Servizio Politiche Educative, nei tempi e con le modalità indicate alla pagina Portale Genitori
Posso utilizzare il buono per pagare le rette già dal mese di novembre 2020?
Si
Quanto tempo ho per spendere i buoni?
Fino al 30 aprile 2021

Chiarimenti sulla compilazione della richiesta / FAQ - domande frequenti

Si invitano i cittadini a leggere con attenzione le indicazioni sotto riportate prima di compilare il modulo.

Presentazione della richiesta

Chi può presentare richiesta del bonus bambini?
Può presentare la richiesta il genitore (o l’affidatario) convivente con il bambino nato dal 1 gennaio 2006 al 31 ottobre 2020, che sia residente nel territorio del Comune di Pesaro.
Devo presentare una richiesta per ogni figlio?
No, si compila una domanda per famiglia, anche in caso di più figli.
Devo presentare della documentazione per richiedere il bonus?
È necessario compilare il modulo online e caricare scansione o fotografia del documento di riconoscimento del genitore che compila la richiesta.
Se non viene caricato il documento non è possibile presentare la richiesta.
Per compilare la domanda on-line è possibile utilizzare un qualunque browser?
No, è consigliato utilizzare uno dei seguenti browser: Chrome, Edge, Firefox, Opera. (Internet Explorer non è supportato)
Posso richiedere anche il bonus spesa oltre il bonus bambini?
È possibile richiedere entrambi i bonus in base ai criteri di accesso di ognuno.
Quale è il criterio di ammissione al bonus?
Possono presentare richiesta le famiglie con bambini 0-14 anni, che nel mese di ottobre 2020 abbiano percepito un reddito complessivo netto non superiore ai 4.000 €
Come faccio a sapere se la mia richiesta è stata registrata?
Compilando la richiesta online si riceve una mail di conferma all'indirizzo di posta elettronica fornito in sede di registrazione. Inoltre, con le credenziali che verranno rilasciate, sarà possibile controllare lo stato della propria domanda.
Se ho presentato la richiesta tramite il supporto telefonico, cosa devo fare?
Solo a coloro che hanno compilato il modulo tramite il call center sarà richiesto - al momento della consegna dei voucher - di firmare copia della richiesta e consegnare copia di un documento di identità del dichiarante. La consegna della fotocopia del documento è indispensabile per ricevere i voucher.
Come faccio a sapere se mi verrà dato il bonus?
Verrà pubblicata sul sito una graduatoria degli ammessi, identificati con il numero rilasciato al momento della presentazione della domanda.
Se le richieste superano i fondi disponibili?
Verrà data priorità sulla base del valore del reddito “pro capite” ottenuto dividendo il reddito dichiarato per il coefficiente della scala di equivalenza prevista dalla normativa ISEE corrispondente al numero di componenti il nucleo anagrafico (compreso anche l’eventuale coniuge del dichiarante non convivente).
Che controlli verranno effettuati?
Le verifiche saranno svolte dagli uffici comunali competenti in collaborazione con la Guardia di Finanza, secondo le modalità previste dal vigente regolamento comunale.

Calcolo del reddito

Come devo calcolare il reddito?
Il reddito deve essere calcolato sommando i redditi netti, del mese di ottobre 2020, di ogni componente della famiglia anagrafica.
Cosa si intende per reddito netto?
Il reddito netto deve essere comprensivo di tutti i redditi ricevuti dai componenti della famiglia, a qualunque titolo (stipendio, ammortizzatori sociali, reddito di cittadinanza, pensione, reddito da lavoro autonomo etc.). Per i lavoratori dipendenti sarà quello percepito, per i lavoratori autonomi dovrà essere stimato.
Eventuali affitti percepiti devono essere inclusi nel calcolo del reddito?
Si, vanno considerati.
Se nella busta paga di ottobre compaiono voci straordinarie quali conguagli, arretrati, rimborsi IRPEF, rimborsi bonus ristrutturazioni ecc, vanno computati nel reddito?
No, i rimborsi una tantum non devono essere inclusi nel reddito indicato nel modulo.
Cosa si intende per nucleo anagrafico?
Si intendono le persone conviventi come risultano dai registri dell’anagrafe comunale (stato di famiglia).
Vanno inclusi i redditi di fratelli/sorelle o altri parenti conviventi (es. pensione dei nonni)?
Si, se sono nel nucleo anagrafico (cioè se sono parenti e hanno residenza insieme).
Se i genitori sono sposati o uniti civilmente ma non hanno la stessa residenza, i redditi si sommano?
Sì, vanno sommati.
In caso di separazione legale o divorzio, il reddito del genitore che ha altra residenza va incluso?
No, non va incluso, ma deve essere conteggiato l’assegno di mantenimento, se percepito.
Nel caso in cui i genitori separati o divorziati mantengano la stessa residenza, vanno sommati i redditi di entrambi?
Sì, perché si sommano i redditi di tutto il nucleo anagrafico.

Supporto alla compilazione

In caso di difficoltà nella compilazione della domanda è possibile contattare il Servizio tramite

email a bonus.bambini014@comune.pesaro.pu.it
Riceveranno una risposta solo le mail pervenute dalle 00.01 del 2/11 alle 24.00 del 7/11/2020
Non è possibile inviare la richiesta di bonus tramite email.

numero telefonico dedicato 0721 174 3661
attivo dal 2 al 12 novembre nel seguente orario: lunedì e venerdì dalle 8.30 alle 13.30 / martedì, mercoledì e giovedì dalle 8.30 alle 17
Giovedì 12 novembre il call center termina l'attività alle ore 14 - orario di scadenza per la presentazione della domanda

Questi sono gli unici riferimenti i cui operatori sono abilitati a dare assistenza sul Bonus Bambini, si prega di non indirizzare richieste o chiamate ad altri contatti.

 

Atti del procedimento

Torna all'inizio