Contenuto principale

Incidenti stradali

L'ufficio Infortunistica riceve il pubblico nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 13:00
  • il sabato dalle 10:00 alle 12:00
  • al pomeriggio dal lunedì al venerdì previo appuntamento

Le informazioni telefoniche vengono fornite nei giorni feriali dalle 11:00 alle 13:00

  • tel. 0721387800 (tasto 6)
  • numero verde 800 011 031 (tasto 6)

Domande frequenti (F.A.Q.) su incidenti stradali

D: Chi può accedere alle informazioni relative ad un incidente stradale?
R: Possono accedere a queste informazioni le persone coinvolte direttamente (pedoni, conducenti), le persone coinvolte indirettamente (trasportati, proprietari di veicoli, proprietari di cose danneggiate), le compagnie assicuratici per il tramite di personale incaricato e i legali delle persone coinvolte direttamente o indirettamente nel sinistro.

D: Come privato, che informazioni posso chiedere alla Polizia Locale relativamente al sinistro in cui sono rimasto coinvolto?
R: Gli interessati possono chiedere le informazioni acquisite relativamente alle modalità dell'incidente, alla residenza ed al domicilio delle parti, alla copertura assicurativa dei veicoli e ai dati di individuazione di questi ultimi.

D: Come posso capire se la responsabilità del sinistro è mia oppure della controparte?
R: Queste informazioni vengono fornite alle compagnie assicuratrice per il tramite di personale incaricato o ad utenti professionali che si occupano di infortunistica stradale (studi legali, studi tecnici, ...)

D: Come posso ottenere copia degli accertamenti effettuati nel mio incidente stradale?
R: E' possibile accedere agli atti degli incidenti stradali secondo le modalità previste dalla normativa vigente, formulando apposita istanza dopo che saranno trascorsi almeno 30 giorni dall'evento (tale termine ci consentirà di elaborare i dati in nostro possesso, ricostruire la dinamica del sinistro e completare il rapporto di incidente per renderlo disponibile alle parti interessate o alle agenzie assicurative).

D: E' possibile acquisire tale documentazione tramite PEC (posta elettronica certificata)?
R: Con gli studi professionali, studi legali e le assicurazioni, lo scambio di informazioni avviene esclusivamentre tramite PEC (ovviamente anche i privati possono farlo).
L'istanza, va spedita all'indirizzo: pl.unione.piandelbruscolo@emarche.it ma occorre precisare che i riferimenti der il pagamento delle somme dovute, variano in base alla data del sinistro. Occorrerà utilizzare una delle due modulistiche indicate nella sezione seguente (ognuna contiene i riferimenti corretti per il pagamento).

Richiesta atti relativi ad incidenti stradali

(prima di formulare istanze attendere almeno 30 giorni dall'evento infortunistico)

Per sinistri rilevati dalla Polizia Locale di Pesaro (fino al 26/09/2017)

Per sinistri rilevati dalla Polizia Locale dell'Unione Pian del Bruscolo (dal 27/09/2017)


Attenzione: circolare 5220/2017 della Procura della Repubblica di Pesaro (nuova disciplina del nulla osta)

Modifica alla circolare numero 37/2008della Procura della Repubblica di Pesaro intitolata "Notizie di Reato":
nuova disciplina del "nulla osta" in tema di rilascio di informazioni relative ad incidenti stradali

Sintesi del contenuto:

A far data dal 1° gennaio 2018, ai fini del rilascio agli interessati delle informazioni relative alle modalità dell'incidente (copia dei rilievi tecnici e relative relazioni) verrà richiesto il previo "nulla osta" della Procura della Repubblica di Pesaro esclusivamente nei casi di omicidio stradale o di lesioni stradali gravi e/o gravissime e/o con riserva di prognosi.


Competenza territoriale della Procura della Repubblica di Urbino

Parte dei territori in cui opera la Polizia Locale dell'Unione Pian del Bruscolo sono sotto la competenza territoriale del Tribunale di Urbino e della Procura della Repubblica di Urbino.
Per quanto esposto per le richieste di accesso agli atti per incidenti stradali con lesioni alle persone (anche di un giorno) avvenuti in questi territori, andrà chiesto il nulla osta alla Procura della Repubblica di Urbino.
Le aree interessate sono quelle del Comune di Petriano e parte del Comune di Vallefoglia e precisamente i confini territoriali dell'ex Comune di Colbordolo.


D: Non riesco a leggere i file PDF firmati digitalmente inviati tramite PEC, è necessario un software particolare per aprirli?
R: I file firmati digitalmente devono essere aperti utilizzando il software DiKe reperibile a questo indirizzo.

D: Nel sinistro in cui sono rimasto coinvolto c'è stato un ferito, c'è qualche impedimento al rilascio del rapporto?
R: Se il sinistro è avvenuto nel territorio sotto la competenza territoriale della Procura della Repubblica di Pesaro, non ci sono impedimenti (a meno che non si tratti di un sinistro con lesioni con prognosi superiore ai 40 giorni, con prognosi riservata o mortale, per maggiori dettagli la invitiamo a leggere la circolare riportata nelle sezioni precedenti). Diversamente, per gli incidenti stradali con feriti avvenuti nei territori del Comune di Petriano ed entro i confini del vecchio Comune di Colbordolo (ora unito insieme a Sant'Angelo in Lizzola nel Comune di Vallefoglia), quando da un sinistro stradale siano derivate lesioni alle persone (anche di un giorno), è necessario ottenere il nulla osta dalla Procura della Repubblica di Urbino.

D: Non risiedo a Pesaro e preferirei ricevere per posta gli atti del mio incidente, cosa devo fare?
R: Anche i privati possono chiedere informazioni relative al sinistro o copia degli atti. Ciò è possibile tramite PEC (come indicato nelle sezioni precedenti) oppure tramite posta o brevi mano (in quest'ultimo caso contatti preventivamente l’ufficio infortunistica per sapere se la pratica è terminata, scrivendo con posta elettronica all'indirizzo infortunistica.pm@comune.pesaro.pu.it).

D: A causa di un dissesto della sede stradale o una buca ho danneggiato il mio veicolo cosa devo fare?
R: Deve fare richiesta di risarcimento all'ente proprietario della strada che può essere il Comune di Pesaro se la strada è comunale, l'ANAS se strada statale (fuori dai centri abitati) oppure la Provincia se la strada è provinciale. La richiesta deve contenere i fatti, se è intervenuto un organo di Polizia, e quindi copia dei loro accertamenti, fotografie del posto e dei danni, fattura delle riparazioni effettuate inviando il tutto con raccomandata con ricevuta di ritorno (oppure tramite PEC) o presentando la documentazione direttamente all'Ufficio Protocollo dell'Ente interessato.
Per il Comune di Pesaro, la richiesta di risarcimento danni deve essere indirizzata all'Ufficio Economato, consegnandola a mano allo Sportello Informa Servizi in Largo Mamiani 11 – 61121 Pesaro (oppure tramite raccomandata con ricevuta di ritorno) oppure tramite PEC all'indirizzo comune.pesaro@emarche.it

D: Ho investito un animale selvatico, c'è possibilità di esserre risarcito?
R: La Corte di Cassazione ha riconosciuto il diritto al risarcimento del danno causato dalla fauna selvatica che invade la strada ai sensi dell'art. 2043 del Codice Civile ed ha attribuito la responsabilità per il sinistro a colui che - generalmente un Ente pubblico - pur avendo i poteri ed il compito di impedire che dal transito e dai comportamenti degli animali selvatici derivino danni a terzi, ha omesso di adottare le misure necessarie a questo scopo.

Si segnala che dal 1° gennaio 2016, con LEGGE REGIONALE 21 dicembre 2015, n. 28 della Regione Marche, è stato abrogato il fondo precedentemente previsto per l'indennizzo di danni causati da animali selvatici alla circolazione stradale - rif. art. 11 (modifiche alla Legge Regionale 7 / 1995), quindi alla data odierna non esiste una modulista specifica per chiedere un indennizzo per i danni subiti da animali selvatici durante circolazione stradale, così come non esiste un fondo specifico a cui poter accedere in caso di incidente stradale.

 

 

Torna all'inizio