Immagine del Comune di Pesaro
Medie e grandi strutture di vendita


Descrizione

Sono medie strutture i negozi con superficie di vendita da mq. 251 a mq. 2500 e si suddividono:

  • medie strutture inferiori - fino a mq. 900
  • medie strutture superiori - da mq. 901 a 2.500 mq.
    Per quest'ultime, ai sensi dell'art. 6 del "Piano del commercio"
    è necessario presentare il piano di fattibilità dell'intervento, il quale dovrà essere approvato dalla Giunta Comunale.
  • grandi strutture: le attività con superficie superiore a 2.500 mq.

Attualmente il Piano del Commercio non prevede l'insediamento di strutture commerciali superiori a 2.500 mq.

 

 

 Requisiti e modalità di presentazione della richiesta:
 
- il locale deve avere, la "destinazione d'uso commerciale c1" (verificabile tramite concessione edilizia);
- il titolare deve essere in possesso dei  requisiti dettati dall'art. 8 della L.R. 27 del 10 novembre 2009 e successive modifiche ed integrazioni; 
- Se all'interno del locale esistono macchinari o impianti rumorosi tali da turbare o modificare il clima acustico normalmente presente nell'ambiente esterno e negli ambienti abitativi, questi non devono superare i DECIBEL previsti dalle norme vigenti (il livello viene misurato dall'ARPAM);
- Per il commercio del settore alimentare occorre che il titolare sia in possesso di uno dei seguenti requisiti professionali:
- aver frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio alimentare o somministrazione di alimenti e bevande
- essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria di 2° grado o di laurea aventi un indirizzo attinente alle materie dell'alimentazione o della somministrazione e laurea in farmacia
-aver esercitato per almeno 2 anni anche non consecutivi nell'ultimo quinquennio, in qualità di dipendente qualificato, addetto alla vendita, all'amministrazione o alla preparazione degli alimenti o in qualità si socio lavoratore o di coadiuatore familiare in aziende del settore commercio alimentare o negli esercizi di somministrazione alimenti e bevande
- aver sostenuto e superato esami presso la CCIAA come da L.R. n. 27/09.(per chi aveva un titolo di scuola media superiore)
- essere iscritto per la somministrazione di alimenti e bevande al registro Sab prima del 04/07/2006 e per il commercio alimentare al REC prima del 24/04/1999 presso CCIAA
Detti requisiti, devono essere posseduti dal titolare della ditta individuale, dal legale rappresentante in caso di società o da altra persona specificatamente preposta.
All'interno dell'esercizio è consentito il consumo immediato dei prodotti alimentari, a condizione che siano esclusi il servizio di somministrazione e le attrezzature ad esso direttamente finalizzate.
E' consentita la dotazione di soli piani di appoggio.
                            
 

Modulistica

- Modello COM2 (per apertura, trasferimento, estensione di settore merceologico, ampliamento superficie);
- Modello SCIA Medie e Grandi Strutture di Vendita (per subingresso, affidamento di reparto,  riduzione della superficie di vendita e del settore merceologico);
- Comunicazione per cessazione Medie e Grandi Strutture di Vendita
- Modello notifica sanitaria alimentare (per settore alimentare) da allegare alla SCIA. Deve essere corredato da: relazione tecnica, planimetria, documento di identità in corso di validità, ricevuta di versamento di Euro 50,00 a favore di ASUR.


Altre informazioni

Copia dell'autorizzazione rilasciata in seguito al procedimento relativo alla consegna del modello COM2 dovrà essere presentata al registro delle imprese della C.C.I.A.A. della Provincia dove è ubicato l'esercizio entro 30 giorni dall'effettivo verificarsi del fatto.

  

 Riferimenti normativi

- L.R. n. 27 del 10 novembre 2009 e succesive modifiche ed integrazioni
- Delibera di C.C. 17 luglio 2000, n. 123

 

Considerata la complessità della procedura, informazioni più dettagliate vengono fornite dal Servizio Attività Economiche Via Sabbatini, 8 (referente Sig.ra Nicoletta Ubaldi  tel. 0721/387450).

 

Il Modello COM2 va inviato esclusivamente in modalità telematica all'indirizzo di posta elettronica certificata (P.E.C.) dello Sportello Unico:
suapassociatopesarese@emarche.it 

Il Modello SCIA e il modello Comunicazione devono essere presentati:
- Camera di Commercio di Pesaro e Urbino contestualmente alla Comunicazione Unica (STRAWEB)


Costi del servizio e modalità di pagamento

E' prevista l'imposta di bollo per il modello COM2

Descrizione e tempi del procedimento

L'attività relativa al modello COM2 può essere iniziata al rilascio dell'autorizzazione amministrativa (90 gg.). In caso di incompletezza della documentazione, possono essere richieste integrazioni, il decorso dei termini così verrà interrotto e decorrerà dalla data di presentazione dei documenti richiesti.

IL subingresso e le variazioni dell'attività sono immediate dalla data di presentazione del modello SCIA Medie e Grandi Strutture di Vendita.


Referenti e responsabili del procedimento

Responsabile del procedimento

Dott.ssa Stefania Marchionni - Responsabile Attività Economiche
tel. 0721/387489 

 

Referente Sig.ra Nicoletta Ubaldi  tel. 0721/387450  


Documenti da scaricare:


W3C xhtml W3C Css