Contenuto principale

Sostare e parcheggiare in città

Per sostare agevolmente nell'area centrale di Pesaro l'amministrazione comunale ha predisposto bus navetta che collegano i parcheggi San Decenzio e di via dell'Acquedotto al centro storico per tutto l'anno (eccetto agosto). Sia i parcheggi San Decenzio e di via dell'Acquedotto sia la navetta sono gratuiti.

Lungo il perimetro del centro sono presenti anche numerosi parcheggi a pagamento gestiti dalla Società Pesaro Parcheggi.
Chi abita nelle zone dove i parcheggi sono blu può dotarsi di permessi per le auto senza garage. Oppure, se si preferisce un posto riservato, si può ricorrere all'affitto di un posto auto presso i seguenti parcheggi:
- il Centro Direzionale Benelli.
- il Curvone.
- via Marsala.
- sotto il Tribunale.

Nel sito della società Pesaro Parcheggi è possibile:
-  visualizzare la localizzazione dei parcheggi sia gratuiti sia a pagamento;
-  visualizzare le tariffe dei parcheggi a pagamento;
-  contattare la società Pesaro Parcheggi.

Si informa che a Pesaro, con la delibera di giunta n. 88/2017, è prevista la gratuità della sosta nei parcheggi a pagamento su strada per i veicoli elettrici di proprietari residenti a Pesaro e una tariffa ridotta del 50%, rispetto a quella ordinariamente prevista, per abbonarsi ad uno dei seguenti parcheggi in struttura: Porta Ovest, Curvone, Centro Direzionale Benelli. L’agevolazione per i parcheggi in struttura si applica anche per i veicoli ibridi (termico - elettrico) di proprietari residenti a Pesaro nell’arco temporale dal 15 luglio 2017 sino al 31 dicembre 2019. E' necessario dotarsi di apposito contrassegno presso la società Pesaro Parcheggi.

Si ricorda infine che, in base alla legge regionale n.35/2016 n.35, a Pesaro i proprietari di nuovi autoveicoli con alimentazione ibrida benzina-elettrica o gasolio-elettrica, inclusiva di alimentazione termica, o benzina-idrogeno immatricolati per la prima volta nel corso dell’anno 2017, sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica regionale per il primo periodo fisso e per le cinque annualità successive.

Torna all'inizio