Contenuto principale

Rette e contributi a carico delle famiglie

I pagamenti possono essere effettuati solo dopo la fruizione del servizio e per l’importo esatto del dovuto: non sono possibili pagamenti anticipati (pre-pagato) e non sono possibili pagamenti tramite bonifico, se non espressamente autorizzati dal Servizio.

Modalità di pagamento rette
Le rette scolastiche potranno esser pagate con queste modalità:
- sistema PAGO PA
- domiciliazione bancaria su conto corrente bancario o postale.

 

Sistema PAGO PA

PagoPA è il sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione. Le Pubbliche Amministrazioni e le società a controllo pubblico aderiscono al sistema pagoPA perché previsto dalla legge. Il vantaggio è quello di poter fruire di un sistema di pagamento semplice, standardizzato, affidabile e non oneroso per la PA e più in linea con le esigenze dei cittadini. Per maggiori informazioni consultare il sito PAGOPA.gov.it 

Per usufruire di questa modalità di pagamento è necessario:
-accedere al Portale Genitori;
-accedere alla sezione "Nuovo Pagamento";
- scegliere l'importo da pagare tra quelli proposti;
- scegliere se concludere immediatamente l'atto tramite pagamento on line (es. tramite carta di credito disponibile sul circuito PAGOPA) o in alternativa generare un documento PDF (Avviso di Pagamento pagoPA) il quale, una volta stampato, permetterà all'utente di pagare presso gli sportelli/esercenti abilitati all'incasso tramite PagoPA.

Il sistema pagoPA prevede che si possano effettuare pagamenti (disponendo dell'Avviso di pagamento pagoPA) scegliendo una delle seguenti modalità, purchè abilitata al pagoPA:
a) presentandosi presso gli sportelli fisici abilitati di una banca;
b) utilizzando l'Home Banking della propria Banca;
c) presso gli sportelli ATM (bancomat) di una banca;
d) presso i punti vendita e tabaccheria con SISAL, Lottomatica e Banca 5;
e) presso gli Uffici Postali.

La situazione aggiornata dei pagamenti è sempre consultabile nell'apposita sezione del Portale Genitori.

Domiciliazione bancaria SDD (addebito diretto SEPA)

Per attivare la domiciliazione bancaria l'utente deve:

- compilare il modulo domiciliazione bancaria;
- inviare il modulo, entro il mese precedente a quello in cui intende attivare la domiciliazione, con una delle seguenti modalità:

La domiciliazione resterà attiva fino a conclusione del ciclo scolastico (nido d'infanzia, scuola dell'infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di 1° grado) o a revoca dell'utente.
Chi ha già attivato la domiciliazione bancaria, deve compilare e restituire il modulo solo all'inizio di un nuovo servizio (es. passaggio da nido a scuola infanzia, da scuola infanzia a scuola primaria).

Entro la metà del mese successivo alla fruizione del servizio verrà disposto l’addebito in conto di un importo pari al costo del servizio riferito al mese precedente. Nel caso di domiciliazione bancaria la fattura e l’attestazione di pagamento saranno rilasciate non prima di 20 giorni dall’effettivo pagamento.
La situazione aggiornata dei pagamenti e le attestazioni dei pagamenti effettuati sono consultabili e scaricabili nell’apposita sezione del Portale Genitori.

Per il servizio di nido d’infanzia, dopo il pagamento della retta mensile, viene generata la fattura scaricabile dal Portale Genitori così come l’attestazione di pagamento.

Per tutti gli altri servizi non vengono più generati avvisi di pagamento, dopo il pagamento della retta mensile, sarà possibile scaricare dal Portale Genitori l’attestazione di pagamento.

Applicazione tariffe su base ISEE

La retta per i nidi d'infanzia, per la scuola dell'infanzia comunale e per il servizio di ristorazione scolastica relativo alla frequenza delle scuole dell'infanzia statali, delle scuole primarie e secondarie di primo grado e del servizio scuolabus, viene calcolata sulla base del valore ISEE della famiglia.
Il valore massimo applicabile è quello indicato dal tariffario in vigore, ma è prevista una riduzione proporzionale per agevolare le fasce di minore capacità economica.
Il valore ISEE sarà scaricato in automatico dalla banca dati dell’Inps per tutti gli utenti tranne coloro che negheranno il consenso inviando una mail a protocollo@comune.pesaro.pu.it indicando i dati anagrafici del minore/i (nome, cognome, data di nascita o Codice Fiscale) ed il servizio/i per il quale si nega il consenso.

Il calcolo ISEE va effettuato presso i Centri abilitati.
L’ ISEE sarà applicato dal mese successivo a quello in cui viene rilasciato dall'INPS e resta valido sino alla fine dell’anno scolastico (esempio l’Isee rilasciato nel 2020 verrà applicato fino al termine dell’anno scolastico 2020/2021).
Nel caso di rilascio di un nuovo Isee più favorevole, il cittadino può chiedere che venga applicato inviando una mail a protocollo@comune.pesaro.pu.it indicando i dati anagrafici del minore/i (nome, cognome, data di nascita o Codice Fiscale) ed il servizio/i per il quale si vuole l’applicazione del nuovo Isee.

Tariffari e modulistica

Torna all'inizio