Contenuto principale

Referendum fusione per incorporazione comune di Monteciccardo nel comune di Pesaro

E' stato indetto il referendum consultivo per la fusione per incorporazione del Comune di Monteciccardo nel Comune di Pesaro. La consultazione si svolgerà domenica 19 gennaio 2020.
I seggi saranno aperti per tutta la giornata di domenica 19 gennaio dalle ore 07.00 alle 23.00.
Sono elettori tutti i cittadini chiamati ad eleggere il Consiglio regionale, che abbiano compiuto 18 anni alla data della consultazione elettorale, ai sensi del comma 4 dell'art. 8-bis della legge regionale n. 10/1995, come modificato dalla legge regionale n. 3/2016.

Apertura straordinaria ufficio elettorale centrale e sedi di quartiere

Fac simile scheda

Voto assistito ed elettori non deambulanti

La norma consente la presenza di un accompagnatore nella cabina elettorale per gli elettori affetti da grave infermità fisica che impedisca loro di esprimere il voto senza l’aiuto di altro elettore.

Per esercitare tale facoltà è possibile:

- in caso di impedimento PERMANENTE presentare domanda presso l'ufficio elettorale del comune (vedere la modulistica allegata) accompagnata da certificato medico rilasciato dall’ASUR competente e  tessera elettorale; il comune, ricevuta l'istanza e verificata la documentazione presentata, appone un timbro sulla tessera dell'elettore, attestante che ha diritto al voto assistito; la tessera elettorale timbrata dovrà essere esibita al momento del voto al presidente di seggio, che seguendo le disposizioni normative, permetterà l'espressione del voto assistito.

L’istanza di parte e la documentazione prescritta deve essere presentata:
    all’Ufficio Elettorale - via Don Minzoni n. 3;
    allo Sportello Informa&servizi - protocollo generale - Largo Mamiani n. 11;

- oppure presentarsi direttamente al seggio elettorale con il certificato dell'ASUR attestante l'impedimento fisico che non consente di esprimere il voto autonomamente; il Presidente di seggio, anche in mancanza del timbro sulla tessera elettorale, seguendo le modalità indicate dalle disposizioni normative e verificata la documentazione esibita, permetterà l'espressione del voto assistito.

-presentarsi direttamente al seggio: su valutazione del presidente di seggio, se l'impedimento fisico è evidente, potrà essere ammesso all'espressione del voto assistito.
                
Riferimenti normativi
L. 05/02/2003  n. 17 art. 1

Nei tre giorni antecedenti la consultazione elettorale, il rilascio della certificazione medica  per il voto assistito e per gli elettori non deambulanti sarà possibile secondo il seguente calendario:

DISTRETTO DI PESARO, VIA XI FEBBRAIO 36:

- Giovedì 16 gennaio 2020 dalle ore 08:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 17:00

- Venerdì 17 gennaio 2020 dalle ore 08:00 alle 12:00

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE, VIA NITTI 30:

- Sabato 18 gennaio dalle ore 11:00 alle 12:30

SEDE DISTRETTUALE DI MONTECCHIO:

- Venerdì 17 gennaio 2020 dalle ore 11:00 alle ore 12:30 e dalle 16:00 alle 17:00

Nella giornata della consultazione referendaria, il 19 gennaio 2020 gli ambulatori saranno aperti secondo il seguente calendario:

DISTRETTO VIA XI FEBBRAIO:

- dalle ore 09:00 alle ore 13:00

- dalle ore 18:00 alle ore 20:00

Nomina degli scrutatori per il referendum consultivo comunale del 19 gennaio 2020

Si pubblica il bando relativo alla nomina degli scrutatori in occasione del referendum consultivo comunale previsto in data 19 gennaio 2020.
Si allega a tal fine la dichiarazione di disponibilità alla nomina di scrutatore, da presentare secondo le modalità indicate entro il 19 dicembre 2019.

Propaganda referendaria

La propaganda mediante affissione di manifesti ed altri stampati è consentita esclusivamente negli appositi spazi predisposti dal Comune.

La Giunta Comunale, tra il 33° e il 30° giorno antecedente la consultazione, stabilisce le aree e il numero di spazi da destinare all'affissione.

Per accedere a tali spazi, è necessario presentare relativa domanda, redatta in forma libera, all'ufficio protocollo del Comune (InformaServizi, largo Mamiani 11), indirizzata al Sindaco e all'ufficio elettorale, entro il 16 dicembre 2019.

Possono accedervi il Comitato promotore, il Sindaco, i partiti e i gruppi politici rappresentati in Consiglio Comunale, nell'ordine di presentazione della relativa richiesta all'ufficio protocollo.

E' fatto divieto di svolgere attività di comunicazione e propaganda relativa al referendum nel giorno della votazione e in quello immediatamente antecedente.

Per quanto non espressamente indicato, si rimanda alla norma di riferimento (legge n. 212/1956 e smi).

Voto domiciliare

Gli elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione possono, ai sensi dell'articolo 1 d.l. n. 1/2006 convertito dalla legge n. 22/2006 e succ. modifiche, chiedere di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano.

In occasione delle elezioni del sindaco e del consiglio comunale, le disposizioni sul voto domiciliare si applicano soltanto nel caso in cui il richiedente dimori nell'ambito del territorio del comune per cui è elettore.

L'elettore interessato dovrà far pervenire al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali è iscritto un'espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora, corredata della prescritta documentazione sanitaria, in un periodo compreso fra il 40° giorno e il 20° giorno antecedente la data di votazione, ossia fra il 10 e il 30 dicembre 2019.

Tuttavia, in un'ottica di garanzia del diritto di voto, eventuali domande pervenute successivamente verranno valutate, compatibilmente con le complesse esigenze organizzative legate a questa particolare tipologia di voto.

La domanda di ammissione deve indicare l'indirizzo dell'abitazione in cui l'elettore dimora e possibilmente un recapito telefonico. Deve inoltre essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell'azienda sanitaria.

L’istanza puo' essere presentata:

    all’Ufficio Elettorale
    allo Sportello Informa&servizi (Largo Mamiani 11)
    a mezzo fax 0721/387378

Voto nei luoghi di detenzione

Voto nei luoghi di cura

Torna all'inizio