Contenuto principale

Elezioni Politiche del 25 settembre 2022

Con Decreto del Presidente della Repubblica del 21 luglio 2022 n. 97 (G.U. 169 del 21.07.2022) sono state indette le elezioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, con convocazione dei comizi per domenica 25 settembre 2022.


Manifesto di convocazione dei comizi elettorali

Lista dei candidati per la Camera dei deputati

Lista dei candidati per il Senato della Repubblica

Elettori iscritti AIRE - Opzione per voto in Italia - Scadenza 31 luglio 2022

Raccolta del voto degli elettori positivi al Covid e in condizioni di isolamento

Con Decreto legge 4 maggio 2022 n. 41 sono state disciplinate le modalità operative per la raccolta del voto degli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in isolamento per Covid - 19.

I predetti elettori potranno formulare al Sindaco la domanda per esprimere il voto domicliare, allegando un certificato rilasciato da ASUR, che attesti le condizioni di trattamento domicliare o di isolamento.

La richiesta del certificato può essere presentata con le seguenti modalità:

- accedendo al format online dal link: https://serviziweb.asur.marche.it/marche2022

- con l'ausilio di un operatore contattando il numero telefonico 0712911675 dalle ore 10:00 alle ore 13:00

In seguito, l'elettore riceverà via email il codice identificativo da confermare con un ulteriore click. Tale codice dovrà essere inserito nella domanda di voto domicliare da far pervenire al sindaco con le seguenti modalità:

EMAIL: elettorale@comune.pesaro.pu.it

PEC: comune.pesaro.demografici@emarche.it

L'operatore sanitario, dopo aver controllato la richiesta, stamperà il relativo certificato e lo trasmetterà via PEC al comune.

Il comune quindi dovrà ricevere dal Dipartimento di Prevenzione il certificato e dal cittadino la domanda di voto domiciliare corredata di codice identificativo.

Voto domiciliare

In occasione delle prossime elezioni politiche del 25 settembre 2022, è previsto l'esercizio del diritto di voto domiciliare per coloro che siano affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione, come recita l’art. 1 del D.L. 3 gennaio 2006, n. 1, convertito, con modificazioni, della legge 27 gennaio 2006, n. 22 e successive modificazioni:

«Art. 1 - Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione.
1. Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile,
anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi
infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da
impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore.
2. Le disposizioni del presente articolo si applicano in occasione delle elezioni della Camera dei deputati, del Senato
della Repubblica, dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia e delle consultazioni referendarie disciplinate da
normativa statale. Per le elezioni dei presidenti delle province e dei consigli provinciali, dei sindaci e dei consigli comunali,
le disposizioni del presente articolo si applicano soltanto nel caso in cui l'avente diritto al voto domiciliare dimori nell'ambito
del territorio, rispettivamente, del comune o della provincia per cui è elettore.
3. Gli elettori di cui al comma 1 devono far pervenire, in un periodo compreso tra il quarantesimo e il ventesimo
giorno antecedente la data della votazione, al sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti:
a) una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano
e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa;
b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale,
in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle
condizioni di infermità di cui al comma 1, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del
certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.
3-bis. Fatta salva ogni altra responsabilità, nei confronti del funzionario medico che rilasci i certificati di cui al comma
3, lettera b), in assenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1 l'azienda sanitaria locale dispone la sospensione
dal rapporto di servizio per la durata di tre mesi per ogni certificato rilasciato e comunque per un periodo non superiore
a nove mesi.
4. Ove sulla tessera elettorale dell'elettore di cui al comma 1 non sia già inserita l'annotazione del diritto al voto
assistito, il certificato di cui al comma 3, lettera b), attesta l'eventuale necessità di un accompagnatore per l'esercizio del
voto.»;

Il rilascio della certificazione medica avverrà secondo il seguente calendario:
- Ambulatorio presso Distretto di Pesaro, via XI Febbraio 36 da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 10:00; il lunedì e il giovedì dalle 14:30 alle 17:30.

Gli elettori interessati dovranno far pervenire la prescritta dichiarazione entro il giorno 5 settembre
2022 (20° giorno antecedente quello del voto), utilizzando preferibilmente l’apposito modulo da ritirare
presso l’Ufficio elettorale comunale o scaricabile dal sito del comune di Pesaro.
L’Ufficio elettorale comunale è a disposizione per ulteriori chiarimenti (0721387377 –
elettorale@comune.pesaro.pu.it)

Voto assistito - Elettori non deambulanti

Nei tre giorni antecedenti la consultazione elettorale, gli ambulatori rimarranno aperti per il rilascio di certificati per coloro che necessitino di assistenza all'interno della cabina elettorale per poter esercitare il diritto di voto, nonché per gli elettori non deambulanti i quali possono votare in qualsiasi sezione elettorale del comune, allestita in un edificio privo di barriere architettoniche:

- Distretto di Pesaro, via XI Febbraio 36:
Mercoledì 21 settembre: dalle 8:30 alle 12:00
Giovedì 22 settembre: dalle 8:30 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 17:30
Venerdì 23 settembre: dalle 8:30 alle 12:00

Nella giornata delle elezioni si osserverà il seguente orario:
- Distretto di via XI Febbraio, dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 20:00

Istruzioni per le operazioni degli uffici di sezione

Agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari, via mare, autostradali e aerei

In occasione delle consultazioni elettorali di cui all’oggetto, gli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio applicate da enti o società che gestiscono i relativi servizi di trasporto, come di seguito sinteticamente riepilogate.

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI FERROVIARI
Le Società Trenitalia S.p.A., Italo–Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A. e Trenord s.r.l. applicheranno, come da convenzioni stipulate con l’Amministrazione dell’interno, agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari in favore dei cittadini italiani residenti in Italia o residenti all’estero che si rechino nella località di iscrizione elettorale (o località limitrofe) per esercitarvi il diritto di voto.
I biglietti, con l’agevolazione per gli elettori, possono essere acquistati per viaggi da effettuare nell’arco temporale di venti giorni a ridosso dei giorni di votazione. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il primo giorno di votazione (questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno della consultazione elettorale, questo escluso. Pertanto, per le consultazioni del giorno 25 settembre, il viaggio di andata potrà essere effettuato dal 16 settembre 2022 e quello di ritorno non oltre il 5 ottobre 2022.

Gli elettori, per poter usufruire dell’agevolazione, dovranno esibire al personale addetto al controllo a bordo del treno:
 nel viaggio di andata la propria tessera elettorale o una dichiarazione sostitutiva attestante che il biglietto agevolato è stato acquistato per recarsi presso la località di iscrizione elettorale, al fine di esercitare il diritto di voto;
 nel viaggio di ritorno, unitamente ad un valido documento di identità, la propria tessera elettorale recante l’attestazione dell’avvenuta votazione;
 gli elettori residenti in Italia, se sprovvisti della tessera elettorale, potranno produrre una dichiarazione sostitutiva.
Per gli elettori residenti all’estero, l’emissione dei biglietti dovrà avvenire previa esibizione, oltre che della tessera elettorale, ove in loro possesso, della cartolina avviso o della dichiarazione delle Autorità consolari italiane attestante che il connazionale, titolare della dichiarazione stessa, si reca in Italia per esercitare il diritto di voto.
Gli elettori dovranno altresì esibire, sia nel viaggio di andata che in quello di ritorno, idoneo documento di riconoscimento.
Le agevolazioni tariffarie per gli elettori non sono cumulabili con altre riduzioni e/o promozioni. Con le Società Trenitalia S.p.A. e Trenord s.r.l. è fatta eccezione per i possessori di Carta Blu che mantengono comunque il diritto alla gratuità del viaggio per l’accompagnatore. Con la Società Italo–Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A. sono salve le agevolazioni in favore delle persone a ridotta mobilità.
Inoltre:
A) la Società Trenitalia S.p.A. prevede, per i viaggi degli elettori, il rilascio di biglietti nominativi di andata e ritorno, con la riduzione del 60% sulle tariffe regionali (tariffe 39) e regionali con applicazione sovra regionale (tariffa 39/AS) e del 70% sul prezzo base previsto per tutti i treni del servizio nazionale (Alta Velocità Frecciarossa e Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, Intercity notte) e per il servizio cuccette. Le riduzioni sono applicabili per la 2^ classe e per il livello di servizio Standard.
Il rilascio dei biglietti a prezzo ridotto, per gli elettori residenti in Italia, verrà effettuato dalle biglietterie, self service (in sviluppo) ed agenzie di viaggio Trenitalia nonché accedendo ai canali digitali di Trenitalia (app Mobile e sito Trenitalia.com).
Per ulteriori informazioni di maggior dettaglio è consultabile il sito www.trenitalia.com ;

B) la Società Italo – Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A. consentirà agli elettori di acquistare i biglietti ferroviari per viaggi da effettuarsi verso la località della propria sede elettorale di iscrizione o comunque verso località limitrofe o utili a raggiungere tale località, con una riduzione pari al 60% sul prezzo al pubblico per viaggiare in ambiente Smart e Comfort, con le offerte Flex, Economy, Extratempo e Bordo.
Il rilascio dei biglietti a prezzo ridotto verrà effettuato presso le biglietterie di stazione Italo, il contact center “Pronto Italo”, il sito web italotreno.it nonché il portale Agenzie di Viaggio.
Per ulteriori informazioni di maggior dettaglio è consultabile il sito www.italotreno.it;

C) la Società Trenord s.r.l., operante in Lombardia, applicherà la riduzione del 60% sul prezzo dei biglietti ferroviari ai soli viaggi effettuati a tariffa regionale, in 2^ classe.
I biglietti a tariffa agevolata potranno essere acquistati presso le biglietterie di stazione e a bordo treno.
Per ulteriori informazioni di maggior dettaglio è consultabile il sito www.trenord.it.

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI VIA MARE
Il Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili ha dato disposizioni alle Società Compagnia Italiana di Navigazione S.p.A., alla GNV S.p.A., alla Grimaldi Euromed S.p.A., alla Società Navigazione Siciliana S.c.p.A. e alla NLG – Navigazione Libera del Golfo di applicare, agli elettori che si recheranno a votare nel comune di propria iscrizione, la tariffa agevolata che prevede la riduzione del 60% del nolo passeggeri della sola “tariffa ordinaria”; nel caso di elettori che abbiano diritto alla tariffa in qualità di residenti, si applicherà la “tariffa residenti”, ad eccezione dei casi in cui la tariffa “elettori” risultasse più vantaggiosa.

AGEVOLAZIONI AUTOSTRADALI
L’Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (A.I.S.C.A.T.) ha reso noto che le Concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di esenzione dal pagamento del pedaggio su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esazione di tipo “aperto”, agli elettori italiani residenti all’estero sia per il viaggio di raggiungimento del seggio elettorale sia per quello di ritorno.
La validità dell’agevolazione avrà inizio, per il viaggio di andata, dalle ore 22,00 del quinto giorno precedente quello della consultazione e, per quello di rientro, dal giorno delle operazioni di voto fino alle ore 22,00 del quinto giorno successivo alla conclusione delle operazioni stesse.
L’elettore, per poter usufruire dell’agevolazione, dovrà esibire, per il viaggio di andata, la tessera elettorale o la cartolina-avviso inviatagli dal Comune di iscrizione elettorale o l’attestazione rilasciata dal Consolato della località di residenza e, per il viaggio di ritorno, la tessera elettorale opportunamente vidimata dal presidente del seggio dove è avvenuta la votazione.

AGEVOLAZIONI PER L’ACQUISTO DI BIGLIETTI AEREI
La Compagnia Italia Trasporto Aereo S.p.A. (ITA Airways), in occasione delle elezioni politiche del 25 settembre p.v. concederà agevolazioni tariffarie a coloro che sceglieranno il trasporto aereo per raggiungere il comune di residenza per esercitare il proprio diritto di voto.
Nello specifico si riportano di seguito le caratteristiche e le condizioni delle tariffe applicate:
 Canali di vendita: pagina dedicata del sito web www.ita-airways.com (https://www.ita-airways.com/it_it/fly-ita/news-and-activities/news/elezioni-camera-senato-settembre-2022.html), agenzie di viaggio e biglietterie aeroportuali
 Tipologia viaggio: andata e ritorno
 Validità dell’offerta: fino al 25 settembre 2022
 Periodo di viaggio: dal 22 al 28 settembre 2022
 Destinazioni: tutte le destinazioni nazionali, internazionali ed intercontinentali servite dal network di ITA Airways con esclusione dei voli operati da vettori partner (codeshare) e della Sardegna.
 Agevolazione
o Voli nazionali: sconto del 50% sulla tariffa base
o Voli internazionali: sconto del 40% sulla tariffa base
o Voli intercontinentali: sconto del 25% sulla tariffa base
o Lo sconto non si applica a tasse e supplementi.
Al momento del check-in e dell’imbarco al passeggero verrà semplicemente chiesto di esibire la propria tessera elettorale. Qualora l’elettore ne fosse sprovvisto per il viaggio di andata, sarà necessario sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva da presentare al personale di scalo. Al ritorno, il passeggero dovrà esibire la propria tessera elettorale regolarmente timbrata e datata dalla sezione elettorale.

ALTRE AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO DI ALCUNE CATEGORIE DI ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO
Si rammenta altresì che, per le elezioni politiche del 25 settembre, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 (art. 20, comma 1-bis, introdotto dall’art. 2, comma 37, lettera f), della legge 6 maggio 2015, n. 52), e dell’art.22 del d.P.R. 2 aprile 2003, n. 104, gli elettori residenti negli Stati con cui l’Italia non intrattiene relazioni diplomatiche o nei quali la situazione politica o sociale non garantisce le condizioni per l’esercizio del voto per corrispondenza avranno diritto, presentando apposita istanza alla competente autorità consolare, corredata della tessera elettorale munita del timbro della sezione attestante l’avvenuta votazione nonché del biglietto di viaggio, ad ottenere il rimborso del 75% del costo del biglietto di viaggio stesso riferito alla seconda classe per il trasporto ferroviario o marittimo oppure riferito alla classe turistica per il trasporto aereo

Torna all'inizio