Contenuto principale

Che cos'è

È un aiuto concreto per gestire il conflitto in coppie separate o in via di separazione.È uno spazio neutro, non giudicante, per ristabilire il dialogo tra le parti e riorganizzare le relazioni familiari, nel rispetto dei bisogni di ognuno e nell’interesse superiore dei figli.
È una libera scelta, indipendente dal percorso giudiziario e legale

Il mediatore

Il Mediatore Familiare, con specifica formazione, aiuta la coppia a elaborare un accordo di separazione che li veda d’accordo su tutti i punti affrontati insieme. Il Mediatore Familiare può essere definito “un risolutore di conflitti”; è super partes, imparziale e non giudicante; garantisce il segreto professionale; inoltre è equidistante nei confronti degli argomenti di conflitto portati dalla coppia e, allo stesso tempo, equivicino ai loro bisogni.

I temi della mediazione familiare

Durante il percorso di Mediazione Familiare le parti affrontano i temi connessi alla gestione e all’educazione dei figli e gli aspetti economici e patrimoniali conseguenti alla separazione.
 

Gli obiettivi

Gli obiettivi della Mediazione Familiare sono:
-ridurre i livelli di conflittualità
-ristabilire un dialogo più sereno all’interno della coppia
-trovare un accordo (o una eventuale rinegoziazione di accordi precedenti entrati in crisi) condiviso e soddisfacente per entrambe le parti, con particolare attenzione alla tutela dei minori coinvolti.

La cura e la tutela dei figli

La cura e la tutela dei figli sono al centro dell’azione di Mediazione Familiare, che sostiene e rinforza il ruolo fondamentale dell’essere genitori. Anche se non si è più una coppia, si rimane comunque genitori.

I vantaggi della coppia

A livello individuale: maggiore rispetto di sé e dell’altro, maggiore consapevolezza delle conseguenze personali derivanti dalla separazione, ridefinizione del proprio ruolo di genitore separato.
A livello relazionale: riduzione del conflitto e miglioramento della comunicazione di coppia, riconoscimento dei bisogni; quelli dei genitori e quelli dei figli, condivisione delle reciproche responsabilità.
A livello sociale: accordi più stabili e rispettati nel tempo, in quanto condivisi dalla coppia in prima persona; accordi equi, poiché riconosciuti dalle parti come adeguati alle proprie specifiche situazioni.

A chi si rivolge

Alle coppie separate o in fase di separazione, residenti a Pesaro e nei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale n°1: Gabicce Mare, Gradara, Mombaroccio, Monteciccardo, Montelabbate, Pesaro, Tavullia, Vallefoglia

Come funziona

È un Servizio gratuito del CENTRO PER LE FAMIGLIE del Comune di Pesaro, Ente Capofila dell’Ambito Territoriale Sociale n°1 .Il percorso di Mediazione Familiare - avviato per libera scelta su richiesta di entrambi i componenti della coppia - è costituito da un ciclo di 8/10 incontri che si svolgono con l’aiuto di un mediatore familiare.

Come fare per prenotare la mediazione familiare

Per informazioni e appuntamenti si può contattare lo sportello Informafamiglie

di persona, telefonicamente o via e-mail.

Ha sede a Pesaro in via Rossini, con entrata di fianco al Teatro Sperimentale

Apertura al pubblico:

lunedì dalle 9.30 alle 12,30

martedì dalle 9,30 alle 12.30

mercoledì dalle 15,00 alle 18,00

venerdì dalle 9,30 alle 12,30

Per contattarci: 0721 387 384 chiamare negli orari di apertura al pubblico

mail: posta.famiglia@comune.pesaro.pu.it

 

 

Torna all'inizio