Contenuto principale

Le detrazioni fiscali previste per interventi di risparmio energetico

Le agevolazioni fiscali consistono in detrazioni dall’IRPEF (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’IRES (Imposta sul reddito delle società) ed è concessa quando si eseguono interventi di ristrutturazione o che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti.
Per essere aggiornati sulle tematiche relative alle detrazioni fiscali si consiglia di consultare il sito dell’Enea.

A seguito di lavori che hanno comportato una riqualificazione energetica dell’immobile, per ottenere le detrazioni fiscali è necessario comunicare i dati degli interventi conclusi all’ENEA, collegandosi al sito web dedicato e seguendo la procedura di registrazione, oppure attraverso lo Sportello Energia del Comune.
Per la compilazione dei dati da comunicare all’ENEA si consiglia fortemente di avvalersi del supporto di un tecnico oppure dell’installatore.

Per comunicare all’ENEA i dati dei lavori conclusi attraverso lo Sportello Energia  il beneficiario delle detrazioni deve:
1.    Compilare in ogni sua parte il "modulo anagrafica"
2.    Compilare il modulo "impianto termico esistente"
3.    Compilare il modulo relativo all’intervento effettuato (sostituzione caldaia, installazione pompa di calore, sostituzione finestre, installazione tende da sole o persiane o tapparelle, installazione pannello solare termico, installazione pannello solare fotovoltaico, installazione impianto a biomassa, acquisto elettrodomestici)
4.    Inviare tutta la modulistica di cui ai punti 1), 2) e 3) all’indirizzo mail dello Sportello Energia: sportelloenergia@comune.pesaro.pu.it

Non bisogna inviare nessuna altra documentazione (es. fatture, bonifici ecc..) ma solo i moduli compilati altrimenti lo Sportello non può procedere con la comunicazione all'ENEA.

Al termine della procedura sarà inoltrata sulla stessa casella di posta elettronica posta elettronica la ricevuta del riepilogo dati comunicati all’ENEA e il relativo codice CPID identificativo della comunicazione.
La documentazione ricevuta via mail, la/le fatture e la/le ricevute di pagamento vanno conservate e presentate in sede di dichiarazione dei redditi.

Attenzione: lo Sportello Energia del Comune di Pesaro svolge esclusivamente la funzione di trasmissione dati all’Enea, la responsabilità giuridica dei dati inseriti è totalmente a carico di chi richiede lo sgravio fiscale.


Domande frequenti:

1.    Per quali interventi posso ottenere le detrazioni fiscali?
Sono agevolabili gli interventi di riqualificazione degli edifici esistenti.

2.    Quali detrazioni esistono attualmente?
Le detrazioni attualmente esistenti sono il Bonus Casa (c.d. Bonus ristrutturazioni), l’Ecobonus (c.d. Bonus riqualificazione energetica), il Bonus Facciate 90% e il Superbonus 110%.

3.    Per il pagamento delle finestre tramite bonifico ho indicato erroneamente la causale per ristrutturazioni anziché per riqualificazione energetica. Mi spetta lo stesso la detrazione fiscale?

Si, è stato chiarito che a parità di detrazione spettante le due tipologie di lavori, la detrazione è da ritenersi valida. Nel caso specifico, poiché la detrazione spettante per la sostituzione delle finestre è pari al 50%, sia in caso di ristrutturazione e sia in caso di intervento di riqualificazione energetica, non c’è un danno erariale per lo Stato e di conseguenza il pagamento è da ritenersi corretto.

4.    L’intervento di sostituzione delle finestre è agevolabile al 50% o al 65%?
L’intervento di sostituzione delle finestre è attualmente agevolabile al 50%, sia se si vuole usufruire del Bonus casa e sia se si vuole usufruire del Bonus riqualificazione energetica.

5.    Dopo aver effettuato la comunicazione all’ENEA, quale documentazione devo conservare e quale documentazione devo presentare in sede di dichiarazione dei redditi?
Dopo aver completato la procedura di comunicazione dei dati all’ENEA, occorre stampare il riepilogo dei dati comunicati e il codice CPID identificativo della comunicazione ricevuta via mail.
Entrambi i documenti, unitamente alle fatture e ai bonifici effettuati, bisogna consegnarle in sede di dichiarazione dei redditi al proprio CAF/commercialista.

6.    Ho pagato i lavori di riqualificazione energetica tramite bonifico ordinario. Mi spetta lo stesso la detrazione?
No, i pagamenti devono avvenire necessariamente tramite bonifico bancario o postale dedicato per le detrazioni fiscali.

Torna all'inizio